Detective Conan Wiki
Advertisement

Una povera ragazza (かわいそうな少女 Kawai sōna shōjo) è il capitolo 14 del manga di Detective Conan.

Trama[]

Quando Ran non riesce a raggiungere Masami Hirota per chiedere come è andata a finire tutto, la sua brutta sensazione spinge Goro a riportarli nell'appartamento dove hanno trovato Kenzo Hirota, dove sentono che Kenzo è stato trovato morto la sera prima. Goro apprende dall'ispettore Megure che le prove suggeriscono che un omicida di un uomo fosse un assassino e che nessun segno di Masami fu trovato oltre ai suoi occhiali. Mentre Goro cerca di consolare Ran che Masami potrebbe non essere morto, Conan ricorda all'improvviso il tracker che ha messo sull'orologio di Masami e se ne va da solo a trovarla. Subito dopo aver raggiunto la posizione del localizzatore, un salotto di Pachinko, si imbatte in un uomo gigante e viene colpito dai suoi piedi. Le batterie degli occhiali si esauriscono prima che possa riprendersi e cercare di individuare ulteriormente la posizione di Masami. Dopo una ricerca fallita, torna a casa. Ran guarda fuori dalla finestra mentre si preoccupa per Masami e nota un uomo alto e sospettoso che li stava seguendo il giorno prima. Supponendo che abbia ucciso Kenzo, Ran salta fuori dal finestrino del secondo piano, insegue l'uomo alla sua auto e calcia fuori dal finestrino per arrestarlo solo per scoprire che l'uomo è anche un detective privato, che era stato assunto per trovare Kenzo dal l'uomo gigante che Conan incontrò nel salotto di Pachinko.

Advertisement