Detective Conan Wiki
Advertisement


il Caso dell'omicidio dell'antiquario è il caso 15 dell'anime Detective Conan.

Vittima[]

Denjiro Maru

La vittima: Denjiro Maru.

Denjiro Maru ha 51 anni ed è sposato con Ineko Maru . È un direttore del Gruppo Maru e molto ricco. Inoltre, alcune persone gli devono dei soldi perché ha prestato loro qualcosa. Lascia Goro da solo in soggiorno per aprire la porta a un ospite che aveva precedentemente suonato il campanello e accompagnarlo al separé del giardino. Lì viene trovato dalle sue governanti con una spada nel petto.

Sospettati[]

Uno dei tre è l'assassino di Maru ...

I tre sospettati: Yuji Suwa, Ikuya Hatano e Makoto Akutso.

I principali sospettati nel Caso 15 sono le altre tre persone, oltre a Goro, con cui Denjiro Maru usciva quel giorno.

  • Yuji Suwa è il maestro di kendo di Lord Maru. Gli deve anche cinque milioni di yen.
  • Ikuya Hatano è il medico di famiglia del signor Maru e ha una relazione con sua moglie.
  • Makoto Akutso è uno scultore di mestiere e deve anche dei soldi al signor Maru. Ha arbitrariamente sequestrato una scultura di drago con un altissimo valore emotivo per Akutso.

Prove[]

  • Spada: La spada come arma del delitto indica uno spadaccino come un assassino
  • Messaggio mancante sulla segreteria telefonica: Makoto Akutso afferma di aver lasciato un messaggio sulla segreteria telefonica, ma manca.
  • Stanza troppo devastata: la stanza è troppo devastata anche per un duro combattimento con la spada. È tutto solo una messa in scena?
  • Il messaggio del signor Suwa sulla segreteria telefonica: Il signor Suwa lascia un messaggio che farà visita a Denjiro Maru prima, anche se sembra che non sia a casa.
  • Death Note della vittima: la vittima usa una spada per incidere un Death Note sul comò.

Corso degli eventi[]

La stanza è troppo cestinata

La stanza è troppo cestinata.

L'autore del reato arriva nella tenuta della famiglia Maru con l'intenzione di saldare il suo debito. Insieme alla vittima, che lo saluta sulla porta d'ingresso, si reca in giardino per ripagargli i cinque milioni di yen. Lì, tuttavia, Yuji Suwa apprende dal signor Maru di aver venduto il cimelio di famiglia Kikuchiyo, una spada. Il signor Maru aveva afferrato la spada di sua iniziativa. Suwa, spinto dalla rabbia, prende una delle spade di Lord Maru e lo uccide con essa. Mentre l'autore sta uccidendo il signor Maru, sente Makoto Akutso parlare alla segreteria telefonica. Akutso menziona anche che il signor Maru non dovrebbe mai vendere la sua scultura di drago, poiché per lui è più importante della sua vita. Tuttavia, mentre l'autore è distratto dalla chiamata, la vittima riesce a farlo usando una spada per incidere un avviso di morte nella cassettiera, che condannerebbe il signor Suwa come l'autore. Tuttavia, se ne accorge e per rimuovere le tracce, scambia i cassetti del comò, poi distrugge l'intera stanza tranne la scultura del drago del signor Akutso e mette la spada nelle mani del signor Maru in posizione capovolta per fare sembra, come se l'autore fosse uno spadaccino, ma non molto esperto, come il signor Suwa. Yuji Suwa quindi cancella il messaggio che il signor Akutso aveva lasciato sulla segreteria telefonica e lo sovrascrive con il suo stesso messaggio per gettare ulteriori sospetti su Makoto Akutso. scambia i cassetti del comò, poi distrugge l'intera stanza tranne la scultura del drago del signor Akutso e mette la spada nelle mani del signor Maru in posizione capovolta per far sembrare che il colpevole sia uno spadaccino ma non è molto esperto , come il signor Suwa. Yuji Suwa quindi cancella il messaggio che il signor Akutso aveva lasciato sulla segreteria telefonica e lo sovrascrive con il suo stesso messaggio per gettare ulteriori sospetti su Makoto Akutso. scambia i cassetti del comò, poi distrugge l'intera stanza tranne la scultura del drago del signor Akutso e mette la spada nelle mani del signor Maru in posizione capovolta per far sembrare che il colpevole sia uno spadaccino ma non è molto esperto , come il signor Suwa. Yuji Suwa quindi cancella il messaggio che il signor Akutso aveva lasciato sulla segreteria telefonica e lo sovrascrive con il suo stesso messaggio per gettare ulteriori sospetti su Makoto Akutso.

Motivo[]

Il movente dell'autore è la vendetta. Perché la vittima aveva venduto la spada Kikuchiyo, un cimelio di famiglia del signor Suwa, che la vittima aveva sequestrato, senza il suo permesso.

Apparizioni[]

Personaggi principali[]

personaggi secondari[]

posti[]

  • tenuta della famiglia Maru

oggetti[]


Advertisement