Detective Conan Wiki
Advertisement

17 anni fa Kohji Haneda e Amanda Hughes furono trovati morti nelle loro camere d'albergo. Kohji era riuscito a lasciare un misterioso messaggio mentre era morente, che poteva indicare che un membro dell'Organizzazione nera era coinvolto.

Storia[]

Kohji Haneda, un giocatore di shogi professionista, è andato negli Stati Uniti per partecipare a una competizione di scacchi al Juke Hotel, tuttavia il giorno prima della partita è stato trovato assassinato nella sua stanza d'albergo. Secondo un sito web con numerose foto della scena del crimine, la sua stanza era a soqquadro segnata da una lotta tra Kohji e il suo assalitore. Il sito web ha riferito che la causa della sua morte non è chiara, ma Ai Haibara ricorda che il suo nome era sulla lista delle vittime dell'APTX4869. Lo stesso giorno in una stanza d'albergo diversa Amanda Hughes, una persona facoltosa che ha contatti sia con l'FBI che con la CIA, è stata trovata uccisa e la causa della sua morte non è chiara. Amanda era una fan di Kohji ed era stata in contatto con lui in passato. Aveva visitato la sua camera d'albergo qualche tempo prima dell'omicidio, le sue impronte digitali erano state trovate sulla maniglia della porta, sul divano, sulle tazze da tè, sul coltello e sulla forchetta. Dopo l'omicidio c'erano tazze da tè, piatti e uno specchietto trovato sul pavimento della stanza di Kohji. Diverse ferite di difesa furono trovate sulle braccia di Kohji e il suo palmo fu livido per aver stretto con forza un paio di forbici. C'erano anche alcuni lividi sul suo viso. Nella stanza di Kohji, il lavandino del bagno era addirittura lasciato in funzione. La stanza di Amanda, d'altra parte, era pulita e ordinata, come se nulla fosse accaduto. Non è noto chi sia stato ucciso per primo. Il giorno degli omicidi, la guardia del corpo di Amanda, che lei chiamava "Asaka", scomparve. Attualmente Asaka è il principale sospettato di entrambi gli omicidi. Né i parenti né i conoscenti di Amanda sanno quando Asaka è stata assunta come sua guardia del corpo. Al momento non è noto se Asaka sia un nome o un cognome. Se fosse un nome dato, sarebbe probabile che Asaka fosse femmina, tuttavia se fosse un cognome, allora non sarebbe possibile determinare il genere. Ad un certo punto Asaka è stato visto con uno specchio in mano, il che porta Gaito Hotta a credere che Asaka sia una donna. Come guardia del corpo, si pensa che Asaka sia abile nel far cadere gli avversari. Tsutomu Akai era coinvolto nel caso o nelle sue conseguenze. Di conseguenza, si è fatto nemici alcune persone veramente cattive (Organizzazione Nera) e ha inviato un messaggio alla sua famiglia dicendo loro di trasferirsi in Giappone per sicurezza. Da allora Tsutomu non è stato più visto, portando molti a credere che sia morto. Tuttavia, il suo corpo non è mai stato trovato. Gin commenta che questo caso è un lavoro in cui Rum ha incasinato tutto, chiarendo che Rum era presente, o almeno coinvolto in un modo o nell'altro, e che le cose non accadevano secondo i piani accordati.

Conseguenze[]

Mary Sera portò la sua famiglia in Giappone secondo le istruzioni del testo del marito. Mary ha dato alla luce Masumi in quel periodo. Shuichi Akai ha poi lasciato la sua famiglia per studiare all'estero negli Stati Uniti con l'intenzione di ottenere una carta verde e unirsi all'FBI per scoprire cosa è successo a suo padre. Anche Shukichi Akai lascia la famiglia, cambiando il suo cognome in Haneda. Dichiara inoltre di essere un fratello adottivo di Kohji. Quando Conan apprende che il caso riguarda l'APTX4869, trova informazioni sul caso che è stato caricato su Internet. Anche quando viene rimosso, la persona che lo ha caricato tenta di ricaricarlo. Conan pensa che è quasi come se dicessero "Per favore aiutami a risolvere questo mistero!". Gaito Hotta aveva ottenuto informazioni che affermavano che Asaka era stato visto con uno specchietto per sostenere che Asaka era una donna. Tuttavia non è chiaro se si tratti di informazioni di prima mano o di seconda mano. Mary pensa che questa informazione fosse "noiosa", apparentemente aspettandosi di conoscere maggiori informazioni su Asaka dal cosiddetto "detective dell'anima" Gaito. Una donna il cui nome, Rumi Wakasa che ha una grafia simile al messaggio morente del caso Kohji, appare alla scuola di Conan. Quando Hyoe Kuroda viene a conoscenza dell'aspetto di questa persona nei notiziari, sembra stabilire una connessione tra lei e il caso Kohji e implica che potrebbe conoscerla dicendo "non è affatto come quella persona" quando gli è stato detto che stava andando in campeggio . Attualmente l'elenco delle persone che conoscono il caso sono le seguenti: Conan, Haibara, Ai, Shuichi, Masumi, Mary, Goro, Gin, Vodka, Bourbon, Vermouth, Kuroda, Masumi e Shukichi. Si presume che, dal momento che il nome di Rumi non assomiglia al messaggio morente, potrebbe anche saperlo. Shukichi sembra essere consapevole della morte di Kohji, ma non è chiaro che cosa sappia, o quale sia la sua connessione con Kohji, dal momento che è chiamato un "fratello non biologico".

Messaggio morente[]

Dopo l'omicidio c'erano tazze da tè, piatti e uno specchietto trovato sul pavimento della stanza di Kohji. Lo specchio aveva scritto su di esso ciò che Ai riconobbe come dire "PUT ON MASCARA", tuttavia era stato rotto in modo che rimanesse solo "P T O N". Il palmo di Kohji era ammaccato per aver stretto con forza un paio di forbici. Anche il lavandino nel bagno di Amanda è stato lasciato in esecuzione. Sembra che Kohji sia stato attaccato nel bagno e acceso il lavandino, poi ha fatto scorrere l'acqua sopra lo specchio per usare le forbici per tagliare lo specchio, anche se non è chiaro come sia riuscito a farlo in tali circostanze, mentre Rum avrebbe potuto essere distratto nella lotta contro Tsutomu Akai. Con le lettere "P T O N" rimosse, il messaggio rimanente è "U MASCARA", che può essere organizzato per creare "ASACA RUM". Sebbene questo sia un modo corretto di decifrare il messaggio morente, non è noto se questo è l'unico modo corretto di interpretare il messaggio, o che è stato originariamente creato da Kohji, o se il messaggio è stato alterato da qualcuno. L'Organizzazione nera è a conoscenza del messaggio morente. Qualche tempo dopo, Subaru discusse il codice del caso con Yusaku Kudo, ed entrambi arrivarono alla conclusione che il messaggio poteva formare solo una parola; "CARASUMA", che si riferisce a Renya Karasuma, un milionario che dovrebbe essere morto molto tempo fa e che potrebbe persino essere il capo dell'Organizzazione nera.

Advertisement