Detective Conan Wiki
Advertisement

Dov'è papà? (歩美ちゃん誘拐事件, Kimyō na hito sagashi satsujin jiken) è l'episodio 13 di Detective conan.

Trama[]

Il professor Agasa migliora gli occhiali radar

Il professor Agasa migliora gli occhiali radar.

Conan legge un articolo di giornale sui rapinatori da un miliardo di yen a casa del professor Agasa mentre il professore lavora agli occhiali di Conan. Il professore incoraggia il detective studente a catturare i ladri e metterli dietro le sbarre. Ma quest'ultimo si lamenta che Goro avrebbe poi raccolto gli allori. Quindi il professor Conan restituisce i suoi occhiali e presenta con orgoglio la sua nuova invenzione, gli occhiali radar. Con l'aiuto di un pulsante sul lato degli occhiali è possibile accenderli, dopodiché Conan può localizzare il trasmettitore che il professore ha progettato per esso entro un raggio di 20 chilometri. Se non ha bisogno del trasmettitore, lo attacca al bottone della giacca.

Con stupore di tutti, Ran trova la persona che sta cercando

Con stupore di tutti, Ran trova la persona che sta cercando.

Quando Conan torna all' agenzia investigativa, c'è già un nuovo cliente. Si chiama Masami Hirota e sta cercando suo padre Kenzo Hirota. Goro accetta l'incarico e Masami gli descrive suo padre. È alto 1,70 m, ha 48 anni ed è venuto a Tokyo per lavorare per una compagnia di taxi. Nella foto che Masami ha con sé, suo padre tiene in braccio uno dei suoi gatti di nome Kai. Goro scopre che Hirota ha altri tre gatti chiamati Tai, Gō e Ō. Conan vuole testare il trasmettitore che ha ricevuto dal professore su Ran. Ma inciampa e invece lo fissa all'orologio di Masami.

Il giorno successivo, Kogoro cerca Kenzo Hirota in tutta la città, ma nessuno degli intervistati sa nulla dell'uomo. Ma poi Conan vede qualcosa in televisione sul fantino Gōkai Taiō e si rende conto che il suo nome è composto dai nomi dei tre gatti. Quando Ran vede lo scarabocchio di Conan, conclude la stessa cosa e presume che potrebbero trovare il signor Hirota a un ippodromo.

Dopo pochi istanti, Ran, suo padre e Conan avvistano Hirota in pista. Lo seguono a casa sua e informano Masami, che appare immediatamente. Hirota non è molto entusiasta di vedere sua figlia. Conan nota che Masami sembra molto diverso da quando si sono incontrati l'ultima volta. Ma Ran pensa che Masami si sia fatto carino per rivederci. Sulla via del ritorno, i Moris e Conan sono ombreggiati da un uomo con un cappotto marrone e occhiali da sole. Conan lo nota, ma il ragazzo si volta e se ne va.

Una persona sospetta sta guardando l'agenzia investigativa

Ran nota un uomo sospetto che spia l'agenzia Mori.

Il giorno successivo Conan, Ran e Goro visitano di nuovo gli Hirotas. Lì incontrano la padrona di casa solo perché l'uomo è stato trovato impiccato nel suo appartamento. Secondo la polizia, è stato un omicidio e l'assassino era un grande uomo. Tuttavia, non c'è traccia di Masami. La padrona di casa teme che possa essere successo qualcosa alla giovane perché per terra c'erano solo gli occhiali di Masami. Fuori, Ran inizia a piangere. Quindi Conan ricorda che il dispositivo di localizzazione è ancora sotto l'orologio di Masami. Attiva la funzione radar dei suoi occhiali e inizia a correre. Il segnale arriva da una sala giochi pachinko. Proprio mentre Conan raggiunge la sala giochi, tuttavia, la batteria è scarica e non riesce a trovare Masami nella sala giochi.

Quando Conan ritorna all'agenzia investigativa, Ran è alla finestra e osserva l'uomo con gli occhiali da sole dall'altra parte della strada, che a sua volta sta guardando l'agenzia investigativa. Kogoro cerca di affrontarlo, ma Ran è più veloce e salta fuori dalla finestra. L'uomo corre alla sua macchina, ma prima che possa scappare con l'auto, Ran lo raggiunge e prontamente spalanca il finestrino. L'uomo poi descrive di essere anche un detective e di un uomo di nome Akira Hirota è stato assunto per trovare suo fratello. Quando Conan vede una foto di Akira Hirota, si ricorda dell'uomo in cui si è imbattuto nella sala giochi del pachinko. Il detective continua riferendo che il suo cliente, come Masami a Goro, ha affermato di essere l'unico parente vivente di Kenzo Hirota. Inoltre, la compagnia di taxi gli ha riferito che Hirota percorreva lo stesso percorso ogni sera senza un passeggero a una velocità folle. Nel frattempo, Conan conclude che Akira è l'assassino di Kenzo Hirota e che potrebbe portare l'orologio di Masami con un dispositivo di localizzazione. Corre rapidamente dal professore per far ricaricare gli occhiali radar.

Sulla strada per la camera d'albergo, i quattro incontrano una donna con le valigie

Sulla strada per la camera d'albergo, i quattro incontrano una donna con le valigie.

Quindi Conan usa gli occhiali radar per condurre Ran, Goro e il detective in un hotel. All'ascensore si scontrano con una donna e le sue valigie. Quando arrivano nella stanza del sospetto, lo trovano morto. Quando poco dopo Goro telefonò all' ispettore Megure , il caso di Conan divenne chiaro. Masami, Akira e Kenzo sono membri di una banda di criminali. Nelle valigie vuote sparse per la stanza di Akira, i soldi provenivano da una rapina in banca. Kenzo percorreva ogni sera la stessa distanza con il suo taxi poiché questa avrebbe dovuto essere la sua via di fuga durante la rapina. Dopo il colpo di stato, Kenzo ha preso tutti i soldi ed è fuggito senza i suoi due complici.

Conan si rende conto all'improvviso che la donna all'ascensore Masami doveva essere in un nuovo travestimento. Lui e Ran scappano immediatamente e seguono Masami con un taxi fino al porto. Là Masami sta parlando con un uomo di nome Okita . Conan li trova appena in tempo prima che Okita possa uccidere Masami. Con le sue Scarpe per Potenziare il Potere, Conan spara un pezzo di plastica a Okita e Okita cade. Poco tempo dopo, la polizia arriva al porto e Masami spiega agli ufficiali che Okita è il capo dei ladri da un miliardo di yen. Lui e Masami vengono arrestati e il denaro restituito alla banca.

Apparizioni[]

Personaggi primari[]

Personaggi secondari[]

Posti[]

Oggetti[]

Advertisement