Detective Conan Wiki
Advertisement

Un mistero da svelare! (愛犬ジョン殺人事件, Aiken Jon Satsujin Jiken) è l'episodio 26 dell'anime Detective Conan.

Trama[]

John otto anni prima con Ran e Shinichi

John otto anni prima con Ran e Shinichi.

Dopo la scuola, Conan e i Giovani detective passano davanti a una casa dove vive un cane di nome John . Conan lo conosce ancora dai tempi in cui era Shinichi . Spiega ai bambini che il cane deve avere circa otto anni. Pochi giorni dopo, Goro, Ran e Conan passano davanti alla casa la sera e sentono un urlo. Tutti si precipitano a vedere cosa è successo. Una donna dice loro che il cane è il suo amico Takeshi tanto che è caduto dalle scale e ha sbattuto la testa contro il muro. Sembra che il giovane sia morto immediatamente e quando Conan chiama John, gli corre incontro ossessivamente. Tutti i presenti sono scioccati al pensiero che anche Conan verrà attaccato. Ma questo è accolto calorosamente solo dal cane.

Poco tempo dopo, arrivano l'ispettore Megure e la sua squadra. Interroga il giovane Sanai sull'incidente. Secondo la sua dichiarazione, il signor Sakaguchi ha chiamato poco prima delle 21:00 e ha chiesto a Takeshi di dare il telefono al cane. Quando l'orologio ha suonato le nove, il cane ha improvvisamente attaccato Takeshi. Goro è certo che non sia stato un incidente ma piuttosto un omicidio. L'ordine per l'attacco è stato dato per telefono. Ma non può dimostrare la sua teoria.

Il figlio morto del signor Sakaguchi

Il figlio morto del signor Sakaguchi.

Il giorno dopo l'ispettore fa visita a Goro all'agenzia investigativa . Conan prima chiede come sta John. Il sovrintendente Megure gli spiega che John sta bene e che attualmente si trova nel canile cittadino. Quindi Goro e l'ispettore discutono della testimonianza del signor Sakaguchi. Conan chiede quindi a Ran, ancora una volta dell'incidente, del figlio del signor Sakaguchi. Il commissario ricorda anche il caso. Il ragazzo è stato torturato così duramente da un compagno di classe alle medie che Masato si è suicidato. Si scopre che il compagno di classe dell'epoca non era altri che l'attuale vittima, Takeshi. Il Commissario ha chiesto al sig. Sakaguchi dell'incidente di Masato. Ha testimoniato che inizialmente aveva un forte odio per Takeshi dopo aver letto delle torture di Takeshi nel diario di suo figlio. Al funerale di Masato, tuttavia, Takeshi crollò in lacrime davanti a lui e chiese perdono più volte. A quel tempo, il signor Sakaguchi decise di perdonare il ragazzo. Credeva che se Takeshi si fosse pentito delle sue cattive azioni, almeno Masato non fosse morto del tutto invano.

L'orologio a pendolo è la soluzione all'enigma

L'orologio a pendolo è la soluzione all'enigma.

Conan visita di nuovo il signor Sakaguchi e nota che il telefono cordless è stato sostituito con uno con cavo. Allora la soluzione al caso gli diventa chiara. Tornato all'agenzia investigativa, racconta a Ran ea suo padre quello che ha visto a casa del signor Sakaguchi quel pomeriggio. Ran pensa che la sostituzione del telefono sia irrilevante, ma Goro è certo che il telefono cordless fosse apposta nel soggiorno. Altrimenti Takeshi non sarebbe stato in grado di salire le scale con il telefono per chiamare il cane. L'unica cosa che non è chiara al detective principale è come potrebbe essere dato l'ordine di attaccare. Quindi Conan nota che c'è un orologio a pendolo nel soggiorno del signor Sakaguchi che suona rumorosamente ogni ora. Questo sembra aver risolto anche l'ultimo enigma.

Goro comunica all'ispettore le sue nuove conoscenze e i due vanno al canile della città insieme a Conan, Ran e Mr. Sakaguchi. Il sovrintendente Megure ha riprodotto le persone sull'orologio del nonno dal soggiorno del signor Sakaguchi su una registrazione su nastro e poi ha chiesto al proprietario del cane di ripetere le parole che ha detto a John al telefono la notte dell'incidente. Ma il cane non mostra alcuna reazione. Sia Conan che Goro sono scioccati. Come possono essere così sbagliati? Il commissario Megure conclude dicendo loro che il cane dovrebbe essere soppresso il giorno successivo.

Il detective avvicina il telefono all'orecchio di John

Il detective avvicina il telefono all'orecchio di John.

Il giorno dopo, a lezione di nuoto, Conan dice agli altri detective che John dovrebbe essere messo a dormire. Quando sente per caso un insegnante in una piscina vicina che fischia agli studenti per prepararsi all'inizio, Conan sa qual è stato il vero segnale per l'attacco di John. Il giorno prima non aveva funzionato perché non tutti i vincoli erano stati rispettati.

La sera prima che John venga messo a dormire, l'ispettore Megure vuole ripetere di nuovo l'esperimento in condizioni diverse. Prima squilla il telefono, il che fa alzare il cane. Poi suona il campanello sul registratore del commissario e il cane va in posizione di attacco. Infine, il signor Sakaguchi dovrebbe ripetere ciò che ha detto a John al telefono. Il signor Sakaguchi ha poi confessato quello che aveva fatto. Spiega che Takeshi non ricordava di aver fatto suicidare Masato. Al contrario, non è migliorata nemmeno da giovane studente.

John non verrà addormentato e un amico del signor Sakaguchi si prenderà cura di lui in futuro. I Detective Boys sono inizialmente un po' delusi dal fatto che John si stia allontanando, ma Ran li incoraggia a trovare semplicemente un nuovo amico cane nel vicinato.

Apparizioni[]

personaggi principali[]

personaggi secondari[]

posti[]

Advertisement