Detective Conan Wiki
Advertisement

Giallo in diretta (テレビ局殺人事件, Terebi-kyoku satsujin jiken) è l'episodio 31 dell'anime Detective Conan.

Trama[]

Takahashi Matsuo organizza un incontro con Michihiko Suwa

Takahashi Matsuo organizza un incontro con Michihiko Suwa.

Il presentatore televisivo Takahashi Matsuo chiama il suo collega Michihiko Suwa e gli dice che vuole incontrarlo nella sala conferenze dopo lo spettacolo. Takashi riattacca, lancia una foto di se stesso e Michihiko attraverso la stanza e gli spara con una pistola.

Subito dopo viene mostrato il programma "The Detective Office", al quale è sempre invitato un ospite speciale. Questa volta è Goro Mori che prontamente strappa alcune pose e fa ridere il pubblico, compresi Conan e Ran . Durante una pausa pubblicitaria, Takashi chiede allo staff dove si trova il signor Suwa al momento, dopodiché uno degli interpellati chiama la persona ricercata. Nel frattempo, Goro fa ridere il pubblico spiegando che usare i telefoni cellulari per effettuare chiamate è ancora più pericoloso perché sono più facili da origliare rispetto ai telefoni.

Michihiko Suwa non può sfuggire al suo destino

Michihiko Suwa non può sfuggire al suo destino.

Durante il cosiddetto "thriller poliziesco di quattro minuti", Takahashi si precipitò fuori dallo studio, chiamò Suwa e gli disse che si sarebbe suicidato lanciandosi dalla finestra. Senti e vedi uno sparo, dopo di che Suwa crolla morto. Poi Takahashi torna velocemente in studio.

Conan ha ora risolto il thriller poliziesco di quattro minuti, mentre Ran sta aspettando che venga risolto . Ora è stato annunciato che l'autore era la sorella della vittima. Dal momento che Ran non avrebbe escogitato questa soluzione da solo, Conan afferma anche che non avrebbe potuto padroneggiare il compito. Questo termina la trasmissione e viene ritrovato il corpo del signor Suwa. Subito dopo arriva sul posto la polizia, sotto la direzione dell'ispettore Megure , che inizialmente ha scoperto tre proiettili di pistola.

Goro corre per la polizia

Goro corre per la polizia.

Kogoro suggerisce che l'autore potrebbe aver attraversato la porta. Conan si rende conto che la vittima ha parlato con qualcuno al telefono poco prima di morire ed è quindi interessato a chi l'ha chiamato l'ultima volta. Si scopre che l'ultimo a chiamare era un assistente. Dal momento che Takahashi è andato via per breve tempo durante lo spettacolo dal vivo, ora è sospettato. Cerca di chiarire affermando che non sarebbe mai potuto arrivare dallo studio televisivo alla sala conferenze entro quattro minuti. La polizia poi verifica quanto tempo ci vuole per il percorso. Goro lo fa in 6 minuti e 41 secondi, quindi Megure gli chiede di riprovare. Il risultato rimane lo stesso: è impossibile

Nel frattempo, Conan sospetta che Takahashi possa essere il colpevole, ma non ci sono prove. Tuttavia, il piccolo maestro detective riconosceche le scale tra il nono e il settimo piano non sono monitorate da telecamere. Scopre anche un ripostiglio, la cui finestra si trova direttamente sopra quella della sala conferenze. Conan, chiedendosi perché l'assassino abbia chiamato la vittima quando avrebbe dovuto essere faccia a faccia con lui, ha una nuova idea e controlla se ci sono fori di proiettile nella strada sotto il magazzino - e scopre in realtà cosa fosse cercando. Ora gli è chiaro come ha agito l'assassino. Quindi, quando Takahashi viene chiamato durante il replay, Conan ha le prove di cui ha bisogno. Inganna Goro, lo mette fuori combattimento nel ripostiglio, prende in prestito una pistola a vernice e mette in scena una sorta di "spettacolo dal vivo" con il Goro addormentato, che appare sullo schermo di fronte alla polizia.

Nella ricostruzione del corso degli eventi, Megure fa la vittima

Nella ricostruzione del corso degli eventi, Megure fa la vittima.

In questo modo ricostruisce la sequenza degli eventi e prova subito le sue conclusioni: Takahashi chiamò Suwa perché sosteneva di volersi uccidere. Così Suwa si sporse dalla finestra della sala conferenze per vederlo con i suoi occhi. Takashi, che era al piano di sopra nel ripostiglio, ha dovuto sparare direttamente dalla finestra perché Suwa si sporgeva abbastanza fuori dalla finestra. Poiché la finestra può essere inclinata lungo un asse centrale orizzontale, è tornata nella posizione di partenza dopo l'omicidio, in modo che sembri che l'autore abbia sparato di fronte e non dall'alto. I fori di proiettile in strada dimostrano che era così.

Il Goro addormentato in azione

Il Goro addormentato in azione.

Conan ricostruisce la sequenza degli eventi fingendo di cadere dalla finestra, dopo di che Megure agisce proprio come faceva prima Suwa. In quel momento, la vernice lo colpisce dall'alto dalla pistola a vernice. Sparando dal magazzino, Takahashi non doveva correre nella sala conferenze, così poteva commettere l'omicidio durante il thriller di quattro minuti. La cronologia delle chiamate sul cellulare ne è la prova. Takashi confessa l'omicidio. Proprio nel momento in cui Conan ha completamente chiarito il caso, Goro si sveglia in modo che Conan debba fuggire.

Apparizioni[]

Personaggi principali[]

personaggi secondari[]

  • Takahashi Matsuo
  • Ayako Nagai
  • Michihiko Suwa
  • poliziotti
  • reporter

posti[]

  • studio della stazione televisiva Nichiuri

oggetti[]

Advertisement