Detective Conan Wiki
Advertisement

L'appuntamento di Ran (コーヒーショップ殺人事件, Kōhī shoppu satsujin jiken) è l'episodio 32 dell'anime Detective Conan.

Trama[]

Conan Edogawa è felicissimo del presunto appuntamento di Ran con Shinichi

Conan Edogawa è felicissimo del presunto appuntamento di Ran con Shinichi.

Ran cerca segretamente di sgattaiolare fuori dall'agenzia investigativa , ma viene catturato da Conan . Sostiene di avere un appuntamento con Shinichi . Conan è felice per lei e si prende cura di lei dalla finestra quando nota che Ran ha mentito. Dopotutto, è Shinichi Kudo. All'inizio cerca di convincersi che non gli importa chi incontra Ran. Dopo poco tempo anche lui si spegne e segue Ran in un bar. Là Ran gli confessa che non vede affatto Shinichi. Tuttavia, non vuole dire chi è il suo appuntamento. Per sbarazzarsi di Conan, Ran va brevemente in una pasticceria vicina per comprargli delle crostate al cioccolato. Quindi dovrebbe tornare a casa.

Ma Conan vuole scoprire chi è il misterioso appuntamento di Ran. A poco a poco, altri ospiti arrivano al bar. La signora Yayoi Himeno , una giovane donna scortese, il giovane studente Yuichi Sumeragi , l'avvocato Eri Kisaki e Juzo Tonoyama entrano uno dopo l'altro nel bar per un breve periodo. Quest'ultimo però non si siede a un tavolo come gli altri ospiti, ma direttamente al bancone. Parla un po 'con il padrone di casa e gli dice che si è rotto l'anulare mentre si allenava a rugby ed è per questo che non può più indossare la sua fede nuziale. Conan analizza un ospite dopo l'altro, ma nessuno sembra essere considerato l'appuntamento di Ran.

Conan tiene Shiro Wakaoji per l'appuntamento di Ran

Conan tiene Shiro Wakaoji per l'appuntamento di Ran.

Un altro ospite, il giovane Shiro Wakaoji , entra nel bar. Sostiene di avere un appuntamento con una giovane donna e Conan drizza le orecchie. Si scopre che Wakaoji vuole solo approfittare della ragazza con cui ha intenzione di uscire. Conan è incazzato per questo. Allo stesso tempo, Ran chiama la caffetteria per informare Conan che farà un po 'tardi. La cassa è rotta in pasticceria. Chiede anche se qualcuno è già nel bar che può aspettarla. Conan lo conferma, sospettando che Wakaoji sia l'appuntamento di Ran. Ma prima che possa dirle quello che ha imparato su questo giovane, Ran gli dice che la cassa sta andando di nuovo e riattacca.

Wakaoji va in bagno poco dopo. Pochi istanti dopo, le altre persone nel bar lo sentirono urlare ad alta voce. Immediatamente anche Conan e l'allenatore di rugby Tonoyama corrono in bagno per vedere cosa è successo. Il sangue fuoriesce da una delle porte del bagno. La porta, tuttavia, è bloccata, quindi Conan ci salta sopra con l'aiuto dei suoi potenti stivali . All'interno della cabina, il giovane Yayoi Himeno giace morto sul pavimento.

Il commissario Megure e il suo team stanno indagando sul caso. All'inizio sembra tutto come rapina e omicidio. Suggerisce che l' autore. Ho aspettato in cabina una vittima casuale. Quando la signora Himeno è entrata nella cabina, l'ha soffocata, ma poi è andato nel panico perché lei poteva aver visto la sua faccia e l'ha anche pugnalata. Poi è fuggito attraverso la finestra del bagno aperta. Tuttavia, Conan non è d'accordo perché la finestra non era imbrattata di sangue. La signora Kisaki condivide anche la teoria di Conan. È sicura che l'autore del reato sia ancora nel bar. L'ispettore Megure chiede quindi come si suppone che l'autore del reato sia scappato dalla cabina. Dal momento che il corpo della donna ha bloccato la porta, non poteva essere semplicemente uscito da essa. La signora Kisaki risponde che l'autore del reato si è arrampicato sul tramezzo nel cubicolo del bagno adiacente. Uno degli ufficiali finalmente dimostra che questo non è impossibile.

L'ispettore è convinto e vuole sapere chi c'era nella toilette prima e dopo la vittima. Conan, che ha osservato tutti gli ospiti, mostra agli ufficiali che le persone hanno usato il bagno. Con la signora Kisaki, lo studente Sumeragi, l'allenatore di rugby Tonoyama e il giovane Wakaoji, che ha scoperto anche lui il sangue, ci sono quattro sospetti. Quindi il commissario Megure inizia l'interrogatorio. Tutti e quattro i sospetti dovrebbero anche provare a scavalcare la partizione. Da soli lo studente Sumeragi e la signora Kisaki riescono a farcela, mentre Wakaoji e Tonoyama sono un po 'troppo grassocci. Diverse prove suggeriscono che lo studente sia l'assassino. Tuttavia, Conan sospetta che l'autore del reato sia andato in bagno solo dopo la signora Himeno. Aveva chiesto espressamente al proprietario del bagno, ma ovviamente sapeva che erano bagni unisex. Conan crede che la domanda sul water fosse una specie di segno. Dato che lo studente era già stato in bagno prima, Conan poteva solo considerare l'avvocato l'autore del reato.

Conan poi guarda l'arma del delitto e nota che l'intero coltello, anche il manico, è pieno di sangue. Ma c'è una piccola striscia su cui non c'è sangue. Si accorge di avere anche del sangue sulla mano. Questo può provenire solo dal punto sopra la porta della cabina in cui era saltato in precedenza con i suoi kickboots elettrici. Conan finalmente capisce chi è il vero colpevole e come ha eseguito l'omicidio.

La vittima è stata scaraventata oltre la porta

La signora Kisaki spiega il trucco dell'assassino.

Allo studente viene chiesto di andare alla stazione di polizia. Nel frattempo, Conan salta di nuovo sulla porta del gabinetto e fa notare all'ispettore che c'è del sangue lì. Sospetta anche che al coltello sia stata attaccata una corda. Il sovrintendente quindi conclude che l'assassino non l'ha tirato fuori fino a dopo aver lasciato la cabina. Quindi nemmeno lui è stato spruzzato con il suo sangue. Tuttavia, si chiede perché poi ci sia del sangue sulla porta della cabina. La signora Kisaki chiarisce il resto del caso. In realtà, non è stato l'autore a scavalcare la porta uscendo dalla cabina, ma il corpo è stato gettato dentro dall'esterno.

Sonoko ne ha abbastanza di Wakaoji

Sonoko ne ha abbastanza di Wakaoji.

Il vero assassino è l'allenatore di rugby Tonoyama. Chiede prove e Conan nota che si è rotto l'anulare mentre giocava a rugby. Solo allora il signor Tonoyama si accorge di indossare erroneamente la benda attorno al dito medio invece che all'anulare. Tonoyama cerca di scappare, ma Kisaki riesce a fermarlo con un lancio di judo. Poco tempo dopo, il signor Tonoyama viene portato alla stazione con la macchina della polizia. Lui e la signora Himeno avevano una relazione da molto tempo. Ma poi ha iniziato a ricattarlo e voleva raccontare tutto a sua moglie. Quella era la sua motivazione.

Ran sta aspettando Conan davanti al bar da un po 'di tempo. Dopo l'arrivo della polizia, questo è stato isolato come scena del crimine per altri visitatori e non hanno potuto entrare. Conan le racconta cosa ha detto il giovane Wakaoji della ragazza con cui usciva. Ran poi gli spiega che questo non è affatto il suo appuntamento. Poco dopo appare Sonoko , che per caso ha sentito tutto. Si arrabbia, schiaffeggia Wakaoji e poi se ne va. All'improvviso la signora Kisaki riappare. Quando Ran si rivolge a lei chiamandola "Mama", Conan si rende conto di chi è il vero appuntamento di Ran.

Apparizioni[]

Personaggi principali[]

Personaggi secondari[]

Posti[]

Oggetti[]

Advertisement