Detective Conan Wiki
Advertisement

Paura a quattro ruote (探偵団大追跡事件, Tantei-dan daitsuiseki jiken) è l'episodio 109 dell'anime Detective Conan.

Trama[]

I bambini possono catturare il ladro ...

I bambini possono catturare il ladro ...

Goro invita i giovani detective a cena perché hanno catturato un ladro ricercato. Mentre i giovani detective, Goro e Ran stanno tornando a casa, notano un'auto sportiva rossa dietro di loro. Ayumi Yoshida si muove da parte a di Conan Edogawa avvertimento. Tuttavia, dopo essersi avvicinato ad Ayumi, la persona viene colpita e persa. Conan annota subito il numero di targa dell'auto e si mette all'inseguimento con Genta e Mitsuhiko con il turbo solare, mentre Ran si prende cura dei feriti Ayumi e Goro chiama la polizia.

..

... e vai sul giornale.


Dietro un incrocio vedono parcheggiata l'auto del fuggitivo. Genta e Mitsuhiko pensano di poterlo prendere. Ma Conan sospetta che la stia aspettando. Man mano che si avvicinano, l'auto prosegue. Anche la caccia continua. Questo non dura a lungo poiché il pilota si lascia dietro Conan, Genta e Mitsuhiko. Tuttavia, non si arrendono. Perquisiscono la zona e notano un chiosco. Chiedete alla commessa se ha visto un'auto sportiva rossa, ma lei dice solo che le auto sono arrivate naturalmente, ma non sa nulla di macchine. Né ha visto una macchina rossa. I ragazzi stanno per arrendersi quando vedono l'auto rossa in fondo alla strada. Sono tornati all'inseguimento. Quando ci sono solo cinque metri tra l'auto e i giovani detective, l'auto si ferma prontamente. I giovani detective si feriscono facilmente quando entrano in collisione con l'auto. Alzano lo sguardo stupiti e si accorgono di essere arrivati ​​davanti alla questura. L'autista scende e si presenta alla polizia per un mordi e fuggi. Poi Conan, Genta e Mitsuhiko visitano la fortunata Ayumi in ospedale. Ma non è stata ferita gravemente e ha solo lievi graffi, quindi può tornare a casa. Dopo aver perso il distintivo dei giovani detective , si sente male quando Conan Edogawa le dice che Agasa può farne uno nuovo, la sua tristezza scompare di nuovo.

I ragazzi stanno ancora inseguendo la macchina

I ragazzi stanno ancora inseguendo la macchina.

Goro viene a controllare i bambini e dice loro che è stato appena trovato un corpo nella fabbrica che hanno passato all'inseguimento e che l' ispettore Megure dipende dall'assistenza dei giovani detective. Il morto era il 50enne proprietario dell'azienda Isashi Ishikura. Era chiaramente un omicidio. Goro nota immediatamente la cassaforte aperta. Per prima cosa ha indovinato un furto con scasso, anche se la società di produzione era chiusa mentre Ishikura era lì. Conan esamina il cadavere e nota che non è più legato. L'ora della morte corrisponde all'ora in cui i giovani detective si sono recati lì durante l'inseguimento. C'è una foto sul banco della reception della fabbrica che i giovani detective osservano più da vicino. Vedono chiaramente il criminale su di esso. L'autista latitante conferma la vigliaccheria a fuggire, ma non l'omicidio di Ishikura, anche se c'è un movente. Un mese fa è stato licenziato per condotta impropria. Mentre Genta e Goro cercano di dimostrare la colpevolezza del principale sospettato, Conan, Mitsuhiko e il sovrintendente Megure sono certi che quest'ultimo sia innocente.

Il rifugiato può essere identificato attraverso la foto

Il rifugiato può essere identificato attraverso la foto.

I giovani detective cercano di nuovo tutto intorno alla fabbrica. Conan chiede alla commessa del chiosco se ha ricevuto una chiamata al momento del crimine. Lei risponde che ha accettato due chiamate e che il chiamante ha commesso un errore in entrambe. Conan ha un'idea. Con l'aiuto di Genta e Mitsuhiko, guarda in un edificio vuoto vicino alla fabbrica. C'è un'auto sportiva rossa identica a quella del fuggitivo.

Conan attira Goro alla fabbrica, dove risolve il caso. Ora Conan non crede più nemmeno nell'innocenza del fuggitivo. Il mordi e fuggi era solo una falsa pista. Tutto è andato secondo i piani. Ha iniziato l'inseguimento in modo che i bambini potessero inseguirlo e testimoniare così il suo alibi. Questo spiega anche perché stava aspettando i Detective Boys. Ma lui nega e dice che il suo motore è stato leggermente danneggiato. La polizia può testimoniarlo. Ma anche se fosse stato più danneggiato, avrebbe comunque un alibi perfetto.

Il problema, tuttavia, erano i tre minuti che i giovani detective impiegavano per cercare. Goro dice che questi tre minuti sarebbero bastati per arrivare in compagnia e che al latitante non serviva più. Ma il sospetto risponde che il venditore del chiosco deve averlo visto allora. Goro afferma anche di aver chiamato il chiosco e di essere entrato in azienda oltre il chiosco. Entra nell'edificio dove Conan ha trovato l'auto sportiva rossa. Poiché l'azienda è specializzata in vernici e colori, non è stato un problema per l'autore riverniciare l'auto. Aveva ammanettato e drogato il regista ore prima dell'omicidio. È andato ad Ayumi con la seconda macchina. Sapeva che i giovani detective lo avrebbero seguito con il loro senso di giustizia. Si è fermato in mezzo.

Ayumi dà un bacio a Conan in segno di ringraziamento

Ayumi dà un bacio a Conan in segno di ringraziamento.

Quando arrivò alla fabbrica, guidò la macchina nel garage, chiamò l'addetto al chiosco sul suo cellulare e scivolò tranquillamente oltre il chiosco mentre l'impiegato era al telefono. Entrò nella fabbrica dall'ingresso sul retro. Lì ha ucciso il regista, si è tolto le catene e ha devastato la stanza per farla sembrare una rapina. Ha lasciato la fabbrica e ha chiamato di nuovo il venditore del chiosco. Di nuovo si intrufolò davanti al chiosco senza che la signora si accorgesse di nulla. Corse alla seconda macchina nascosta e aspettò dietro l'angolo i giovani detective. Questa macchina era la sua vera macchina con i difetti riparati e una vera targa.

La prova che entrambe le auto gli appartengono è la pozza di fango che Genta ha notato durante l'inseguimento. L'auto che l'autore del reato ha guidato nella pozzanghera dovrebbe essere sporca. Il distintivo smarrito di Ayumi alla fine condanna l'autore. Questo era bloccato nel corpo dell'auto che la polizia ha preso in custodia. L'autore confessa l'atto. Alla fine, Conan restituisce ad Ayumi il distintivo. Ayumi poi gli dà un bacio e Genta e Mitsuhiko vogliono picchiarlo con invidia.

Apparizioni[]

Personaggi primari[]

Personaggi secondari[]

  • Isashi Ishikura
  • Driver latitanti

Posti[]

Oggetti[]

Advertisement