Detective Conan Wiki
Advertisement
Ethan Houndou

Ethan Hondo era un membro dell'Organizzazione nera, infiltrato per conto della CIA. Era il padre di Eisuke e Hidemi e marito della Signora Hondo.

Storia[]

Nato in Giappone da una famiglia che da due generazioni dagli Stati Uniti si è trasferita nel paese nipponico, ha sposato una donna giapponese che lavorava come governante e ha avuto 2 figli con lei. Hidemi è andata all'estero per studiare ed Eisuke è rimasto con la madre. Ha vissuto ad Osaka in un certo periodo non ben definito assieme a suo figlio Eisuke, dove aveva l'abitudine di mangiare nel ristorante Okonomiyaki assieme ai suoi colleghi della CIA, e separatamente anche con suo figlio. Smise di venire perchè morì oppure perchè si infiltrò nell'Organizzazione nera. Quando Ethan si reca all'estero per lavoro capita che questi, parlando al telefono con il figlio, componga probabilmente con un altro telefono o con un PC, un suono che corrisponde alla melodia della canzone "I sette Bambini", che corrisponde a parere di Conan proprio all'indirizzo e-mail del Boss. Dopo la sua morte sua figlia Hidemi si è unita alla CIA per far infiltrare un suo collega: Barney.

Morte[]

Quando venne a sapere dell'infiltrazione di sua figlia, stava per essere scoperto dai membri dell'Organizzazione nera, quindi decise di togliersi la vita facendo ricadere la colpa/merito su sua figlia Hidemi per avvalorare l'infiltrazione della stessa. Il suo cadavere fu ritrovato da un suo amico e collega della CIA che nel vederlo morto lo chiamo Hondo. Questo suo collega alla vista di Gin e Vodka si sparò e i due membri dell'Organizzazione nera diedero fuoco allo stabile in cui i due si trovavano. Fu solo grazie alla presenza di un barbone, che viveva nel livello superiore di quello stabile e che riuscì a scampare all'incendio, che Shuichi Akai riuscì in futuro a conoscere i fatti relativi alla sua morte.

Advertisement