Detective Conan Wiki
Advertisement

Hyoe Kuroda (黒田 兵衛 Kuroda Hyōe) è il capo della prima squadra investigativa della prefettura di Nagano.

Aspetto[]

È un uomo alto e vecchio. Ha i capelli grigi e indossa occhiali che coprono l'occhio destro che deve aver perso. Sulla sua faccia ha le vene segnate sulla fronte e sul fondo di dove ha perso l'occhio destro..

Personalità[]

È un uomo molto serio con uno sguardo intimidatorio e anche con una grande capacità di deduzione. Il suo approccio ai casi, unito alla sua persona enigmatica, mantiene coloro con cui lavora a stretto contatto. A differenza di altri poliziotti come Jugo Yokomizo, è disposto ad ascoltare altre deduzioni oltre a quelle della polizia su un caso, come si vede quando dice a Goro che è il benvenuto per ascoltare le sue deduzioni.

Storia[]

Hyoue Kuroda era un agente della National Police Agency che è in coma 10 anni a causa di un incidente. Ciò gli ha reso i capelli bianchi e ha perso alcuni ricordi.

Venticinquesima Stagione[]

Questo caso segna la prima apparizione di Kuroda. Arrivò sulla scena del crimine subito dopo che la testa di Shigeru Takeda fu trovata nel fiume. Conan fu sorpreso dal fatto che era un vecchio uomo ben costruito e con un occhio solo, che si adattava in parte alla descrizione di Rum di Haibara. Ha lasciato intendere che Conan era il cervello dietro al Goro addormentato, che era una voce che sentì dalla National Police Agency.

È stato dimostrato di essere una persona spaventosa ma alla fine si è rivelato dalla parte di Kansuke Yamato e Taka'aki Morofushi, aiutandoli a catturare il vero assassino nel caso. Yui Uehara disse che era stato in coma per dieci anni dopo un incidente e prima aveva avuto i capelli neri. Kansuke dice scherzosamente che con una faccia del genere sembrava un capo di qualche organizzazione.

Conan e Ai stavano discutendo di Kuroda. Ai disse che non dovevano preoccuparsi perché non aveva fatto mosse sospette ed era a Nagano, lontano dalla Black Organization. Tuttavia, alla fine del caso, è stato scoperto che si era trasferito nel dipartimento di polizia di Tokyo in sostituzione di Kiyonaga Matsumoto, presumibilmente promosso. Un po 'prima nel caso Takagi aveva parlato con lui (riferendosi a lui come sovrintendente), dove dava ordini a Megure e Takagi di fare ciò che Conan dice loro di fare. Quando Takagi menziona di essere sorpreso di apprendere che Conan conosceva il loro nuovo sovrintendente, arriva dicendo che era fiducioso che Conan potesse aiutare nel caso. Ha chiesto a Conan di prendersi cura di lui. Haibara si spaventò quando Kuroda si avvicinò.

VentiseiesimaStagione[]

Ai disse a Conan che non aveva sentito l'aura del' Organizzazione nera di Kuroda. Gli aveva solo afferrato la spalla perché il suo viso e la sua espressione erano davvero spaventosi. In realtà, ha insinuato che Kuroda non potrebbe essere Rum, come la vide e avrebbe dovuto notare che assomiglia a Shiho Miyano. Se ciò fosse accaduto, le cose sarebbero andate fuori controllo e il Rum sarebbe entrato nella casa di Agasa e questo non sarebbe successo.

Ventisettesima Stagione[]

Kuroda legge sul suo telefono un articolo su Rumi Wakasa che cattura un assassino e commenta che è stato ben fatto.

Kuroda è seduto alla sua scrivania e guarda i dettagli del caso di 17 anni fa. Shiratori porta a Kuroda il fascicolo sul caso di rapinatore che si è verificato alla scuola elementare quando Rumi ha iniziato a lavorare lì. Shiratori lo informa inoltre che i Giovani Detective andranno presto in campeggio con Rumi e gli darà un opuscolo per i campi. Kuroda si dirige verso il campo e spia il gruppo di Conan attraverso l'apertura della sua tenda. La tenda accanto al suo prende fuoco e lui è costretto a rivelarsi. Cattura Rumi distanziata fissando nella sua direzione e le chiede se dovrebbero chiamare la polizia. Mentre la squadra di Yuminaga indaga, Rumi accusa Kuroda di spiare qualcuno.

Sia a Shiratori che a Yuminaga, Kuroda chiama Conan: "La borsa della saggezza di Goro addormentato", perpetuando ulteriormente la voce.

Dopo che il caso è stato risolto, Kuroda, insieme a Wakita, viene visto leggere qualcosa sul suo telefono, che menziona il coinvolgimento di Shinichi nel caso.

Lo si vede leggere l'articolo in cui la blogger che affermava di aver visto Shinichi ha scritto che non era altro che un'illusione, con un ghigno sul viso.

Curiosità[]

  • Il nome deriva da Kuroda Kanbei (黒 田 官兵 衛 Kuroda Kanbee, a.k.a. Kuroda Yoshitaka (黒 田 孝 高)), daimyo giapponese della fine del Sengoku attraverso i primi periodi Edo.
Advertisement