Detective Conan Wiki
Advertisement

Reika Sijo (四条玲華, Shijō Reika) era una chiaroveggente e venne uccisa da Kensuke Katsuragi.

Aspetto[]

Reika era una donna alta e dalla corporatura snella, aveva dei lunghi capelli marroni e mossi, aveva occhi color grigio, sulle labbra aveva un rossetto di colore fucsia.

Si poteva considerare una donna dallo spille elegante; indossava un lungo vestito dello stesso colore del rossetto, lo stesso vale per le scarpe, aveva un sciallale rossa chiaro. Sul collo indossava una collana a perle e un altra con un ciondolo rosso e infine portava dei orecchini dorati.

Personalità[]

Reika all'inizio vene rappresentata come una donna amichevole e simpatica con le gente con cui fa conoscenza, ma quando si parla di denaro diventa una donna avida e ricattatrice.

Storia[]

Reika invita il detective Goro, inseguito Reika si dirige in camera sua, ma viene raggiunta da Ran che le chiede se le poteva prevede il suo futuro. La donna gli e lo promette di prevederle il suo futuro e le regala uno dei suoi portachiavi porta fortuna.

A l'ora di cena i presenti si chiedono perché la signora Shijo non si era ancora presentata, il suo menager, preoccupato va a chiamarla e il detective Goro e il resto dei presenti lo seguirono; quando bussano più volte alla porta, nessuno risponde loro. Il gestore suggerisce di guardare attraverso la finestra del balcone. Quando vedono la donna morta attraverso la finestra, l'editore entra nella stanza attraverso il lucernario e, senza esitazione, afferra la chiave della porta e apre la porta per gli altri. Poco dopo arriva l' ispettore Megure , per il quale la scena del crimine si presenta come un crimine impossibile in una stanza chiusa a chiave . Allo stesso tempo, Conan nota una piuma sotto i frammenti della finestra, che probabilmente appartiene alla cinciarella che aveva osservato in precedenza.

Goro sospetta uno dei presenti dopo l'altro. Un sospetto ammette che voleva vedere Reika Shijo prima di cena. Ma si trovava di fronte alla stanza chiusa a chiave di Reika e ha ottenuto solo una risposta dalla porta che stava lavorando e che avrebbe richiamato più tardi. Questa frase suona familiare a Conan, perché l'indovino l'ha detto al suo dipendente durante il suo colloquio quando è venuta da lei con un'importante telefonata. Conan ha quindi esaminato il caso e ha anestetizzato Goro con il cronometro anestetico .

La morte di Reika Shijo

La morte di Reika Shijo.

Conan spiega nelle sue conclusioni che il manager ha uccisa l'indovina e ha registrato questa frase durante l'intervista. Ha ucciso Reika Shijo nella sua stanza e l'ha chiusa con la chiave. Lasciò che la chiave rientrasse nella stanza attraverso un buco che aveva praticato nel lucernario. Quando ha rotto la finestra apparentemente per salvare Reika, ha coperto tutte le tracce e ha pensato che questo avrebbe eliminato tutte le prove. Conan usa uno stratagemma e chiede al manager come ha trovato quella giusta tra le tante chiavi diverse. Il manager risponde di averlo riconosciuto dal portachiavi; tuttavia, non sapeva che Reika aveva precedentemente consegnato il portachiavi a Ran. Questo fatto lo condanna come assassino. Nomina la gelosia come il suo motivo, poiché è sempre stato all'ombra di Reika Shijo.

Curiosità[]

  • Reika (泉) significa "Profumo di valore".
Advertisement