Detective Conan Wiki
Advertisement

Rikumichi Kusuda (楠田 陸道 Kusuda Rikumichi), era una spia dell' Organizzazione nera esperto e scrive al capo direttamente.

Personalità[]

Durante la sua apparizione a breve termine nell'episodio 498, Kusuda si dimostra estremamente leale nei confronti dell'Organizzazione. Inoltre, sembra che fosse una spia esperta e potesse scrivere direttamente al capo, tuttavia, non era di così alto livello da ottenere un nome in codice. Sebbene fosse stato messo all'angolo dall'FBI, rimase calmo; Ha persino riconosciuto la trappola dell'FBI sin dall'inizio.

Storia[]

Rikumichi Kusuda era un membro dell' Organizzazione nera. È stato inviato dall'organizzazione per cercare Rena Mizunashi nell'ospedale centrale di Haido. Stava fingendo di essere un paziente con distorsione del rachide cervicale per muoversi senza sospetto nell'ospedale. Eisuke disse a Ran di aver sentito un uomo chiamare Nanatsu no Ko all'ospedale e con quelle informazioni Conan e Akai erano in grado di capire quale paziente Eisuke avesse sentito. Più tardi quella notte, Kusuda si intrufolò alla postazione degli infermieri per fotografare l'elenco dei pazienti e fu messo all'angolo dall'FBI. Per scappare, ha minacciato l'FBI di falsi C4 che aveva nascosto sotto il collo. Si allontana, ma non è in grado di avvisare l'organizzazione perché Conan ha danneggiato il suo telefono con acqua. Shuichi lo insegue all'inseguimento e dopo aver riconosciuto esattamente quale agente dell'FBI lo stava inseguendo, si suicida.

Diciassettesima Stagione[]

Conan scoprì che Eisuke aveva sentito qualcuno nell'ospedale di Haido chiamare il capo dell'indirizzo e-mail dell'Organizzazione Nera, quindi suppose che ci fosse qualcuno dell'organizzazione che si stava infiltrando nell'ospedale per cercare Kir, che era sotto la custodia dell'FBI . Conan condivise questa intelligenza con i membri dell'FBI e, secondo la testimonianza di un'infermiera, fu in grado di dedurre che quello che si era infiltrato nell'ospedale era entrato tra il 18 dicembre e il 21. Uno di questi pazienti era Rikumichi Kusuda, insieme a Chuugo Nishiya e Choutarou Shinki.

Conan decise di affrontare direttamente i tre sospetti in modo da non essere sospettato. Rikumichi affermò di avere una distorsione cervicale, quindi fece finta di avere un dolore al collo quando parlava con Conan. Aveva alcune lattine vuote di caffè nella sua stanza, che furono lasciate cadere e in seguito raccolte da Conan. Rikumichi gli disse di lasciare la sua stanza.

Insieme ad Akai, Conan fu in grado di dedurre che Rikumichi Kusuda era la spia dell'organizzazione, poiché gli altri due uomini erano in realtà innocenti, aggiungendo anche al fatto che stava fingendo la sua presunta malattia per tutto il tempo.

Rikumichi si diresse alla stazione dell'infermiera per scoprire se Rena Mizunashi era in ospedale o meno, e notò che Ishida, l'infermiera che lo aveva trovato lì, non era affatto una vera infermiera. La affrontò, ma l'FBI apparve lì per catturarlo. Sfortunatamente, mostrò loro una bomba che gli aveva legato al collo, quindi l'unica possibilità che avevano fu di lasciarlo scappare per impedirgli di far saltare in aria il pavimento dell'ospedale. Ha letto il piano dell'FBI ed è fuggito in macchina, così Akai è stato mandato a seguirlo in macchina. Non riuscì a impedire a Rikumichi di contattare l'organizzazione perché aveva il suo cellulare con sé, ma Conan superò il piano di Kusuda e mise il suo cellulare in acqua per danneggiarlo.


Akai raggiunse la macchina di Kusuda, che cercò di sparargli, ma fallì. Ha finito per suicidarsi con la sua pistola dentro la sua macchina. Tuttavia, l'FBI ora temeva che il resto dei membri dell'organizzazione sarebbero andati presto in ospedale, guidati da alcuni rapporti secondo cui Kusuda avrebbe potuto inviarli.

Dopo che l'organizzazione perse il contatto con Kusuda, mandarono un'altra spia per indagare sull'ospedale e scoprirono che l'FBI era davvero lì.

James Black ha rivelato che Kusuda stava nascondendo un termografo a infrarossi, quindi si aspettavano che anche il resto dei membri dell'organizzazione ne usasse uno. Più tardi, James ricevette alcuni fiori che furono inviati per posta da Rikumichi Kusuda. Hanno notato che questa era ovviamente l'organizzazione, ma a parte il fiore, c'era una bomba all'interno del vaso di fiori. Camel è riuscito a sbarazzarsi della bomba in tempo. Tuttavia, molti pazienti ospedalieri hanno iniziato a ricevere regali anche da Kusuda. Jodie suppose che l'organizzazione ottenne i nomi dalle foto che Kusuda stava scattando quando l'FBI tentò di catturarlo alla stazione dell'infermiera. Le bombe erano solo parte di un piano che consentiva all'organizzazione nera di ottenere la posizione di Kir.

Per fingere la sua morte e salvare Kir, Akai cambiò posto con il cadavere di Kusuda da quando si suicidò allora. Le impronte digitali di Kusuda sul telefono di Conan (dal momento in cui lo fece raccogliere) corrispondevano, ovviamente, alle sue stesse impronte digitali della mano che si trovava nella macchina di Akai. Tuttavia, si pensava che questa fosse la mano di Akai, quindi Jodie l'ha confrontata con le impronte digitali sul cellulare. Shuichi non ha lasciato le sue impronte al telefono mentre le sue dita erano allacciate con la colla.

Quando Jodie ha saputo da Takagi che le impronte digitali del telefono corrispondevano a quelle della vittima dell'esplosione, è stata attirata dal piano di Akai e Conan.

Ventitreesima Stagione[]

Mentre la polizia indaga sul caso, Jodie ricorda il momento in cui Conan ha testato i tre sospettati facendoli prendere il cellulare durante gli eventi di anteprima. Dice che Kusuda era in realtà la spia dell'organizzazione e che il secondo uomo doveva essere affrontato da Conan tra i tre sospetti. Poi ricorda quando Shuichi toccò il telefono, ma Conan la attira fuori dai suoi pensieri.

La conversazione di Jodie con Conan fu intercettata da Barbon.

Ventiquattresima Stagione[]

Quando Goro va all'ospedale di Haido per verificare le condizioni di sua moglie, Bourbon appare e dice a Goro che sta cercando un suo amico che si trovava in ospedale. Dice che il nome dell'amico è Rikumichi Kusuda. Conan lo sente e rimane sorpreso e un po 'spaventato, mentre ricorda come Kusuda è morto. Bourbon chiede a Conan se conosce Kusuda, anche se Conan dice di non avere idea di chi sia. Borbone dimostra che Conan potrebbe mentire sul non conoscerlo. Tuttavia, Goro afferma che Conan è solo un bambino e potrebbe non mentire.

Dopo che un caso di omicidio è stato risolto lì, Bourbon chiede a Takagi di Rikumichi Kusuda. Takagi afferma che alcuni mesi fa un'auto appartenuta a un certo Rikumichi Kusuda è stata trovata su un lato della strada. Il parabrezza presentava schizzi di sangue larghi meno di un millimetro. Bourbon notò che erano schizzi di sangue ad alta velocità e un colpo di pistola.

Vencinquessima Stagione[]

Conan chiede a Jodie di dire ai suoi colleghi dell'FBI che non possono svelare alcuna informazione su Rikumichi Kusuda, a causa del fatto che Bourbon sta indagando sulla questione. In seguito Cammello si confronta con Borbone, che gli chiede di Kusuda. Camel non gli dice nulla, ma finisce per rovesciare tutto quando lo dice a Vermouth che era travestito da Jodie.

Bourbon ha ora tutti i pezzi per capire quale sia la verità. Spiega a Vermouth il trucco dietro l'interruttore del corpo di Kusuda e Akai e come avrebbe potuto simulare la sua morte con l'aiuto di Kir. In seguito spiega lo stesso a Subaru Okiya, poiché è davvero convinto che Subaru sia solo un travestimento sotto il quale si nasconde Akai, sebbene inizi a sembrare completamente sbagliato sulle sue teorie.

Akai riesce a ingannare Bourbon, nonostante avesse ragione sulla finta morte di Akai, con un piano che Conan ha escogitato. Passa anche la pistola con cui Kusuda si è ucciso con la polizia segreta per ulteriori indagini.

Advertisement