Detective Conan Wiki
Advertisement

Sakurako Yonehara (米原 桜子 Yonehara Sakurako), è una domestica, nonché amica d'infanzia di Naeko Miike e Kazunobu Chiba.

Personalità[]

Sakurako ha l'abitudine di esprimere le sue opinioni ad alta voce. Quando viene coinvolta in un procedimento penale, sembra pensare che la maggior parte delle persone sia innocente e ha rifiutato le teorie contrarie, pensando che le prove abbiano fatto sembrare la persona colpevole. Ha notato che Conan si comporta diversamente quando parla agli adulti che agli amici. Da quando ha perso tre datori di lavoro in successione, è dell'opinione che stia soffrendo di un qualche tipo di maledizione.

Storia[]

Sakurako Yonehara, 23 anni, lavora come domestica. È un'amica d'infanzia di Naeko Miike e Kazunobu Chiba del loro quartiere, e a un livello inferiore a loro a scuola. Era particolarmente vicina a Naeko, da cui cercava protezione quando le cose si facevano difficili per lei.

Durante un sospetto interrogatorio, Yoshimi Satake rivelò che la madre di Sakurako, che era stata la governante della famiglia Wakamatsu, improvvisamente morì di malattia e lasciò Sakurako senza alcun mezzo. Di conseguenza, il padrone della casa di Wakamatsu la prese come propria figlia, pagò le tasse scolastiche e in seguito la impiegò anche come governante. Dopo la morte di entrambi i genitori Wakamatsu, Sakurako iniziò a lavorare per un'agenzia come governante a noleggio.

Ventunesima Stagione[]

Riprendendo da dove era stato interrotto il caso precedente, Heiji e Kazuha raccontano a Conan, Ran, Masumi e Goro un caso che hanno incontrato in cui un corpo è misteriosamente scomparso, ma tre lettere sono rimaste E-Y-E scritte sulle piastrelle. Questo li ha portati a visitare la famiglia Wakamatsu. Lì incontrano la famiglia, diversi operai dell'azienda e la governante (Sakurako Yonehara). Sakurako fu testimone dell'omicidio di Kohei Wakamatsu in un'altra casa e ricordò di aver visto le lettere scritte in inglese sulle piastrelle. Mentre mangia, il figlio della famiglia muore improvvisamente e Sakurako, così come Yoshimi Satake, diventano i principali sospettati. Heiji accusa Sakurako perché conosce le abitudini alimentari del figlio. Durante una successiva discussione sulla compagnia di proprietà di Kohei Wakamatsu, Sakurako interrompe la conversazione dicendo che dovrebbero essere più concentrati sulla morte del figlio e che tutti lo hanno alienato. Conan le chiede di provare a ricordare di più sul precedente omicidio e lei ricorda la lettera inglese "S" che appare per caso in tutti i nomi dei sospetti. Quindi attira l'attenzione di Conan e Heiji sul bagno della casa in cui si trovano, che imita il design delle piastrelle del bagno della seconda casa. Una chiamata di Kansuke Yamato rivela che le lettere inglesi della seconda casa indicano "S-O-N". Sakurako fa poi notare a Conan che il suo modo di parlare davanti agli adulti è diverso rispetto a quando parla da solo con Heiji e se stessa. Heiji riesce a interpretare il ruolo di Conan che finge di essere un detective. Durante il caso, Sakurako ha preparato un lotto di tè nero. Anche alla fine, quando viene rivelato il colpevole, Sakurako li difende dicendo che potrebbe essere solo che le prove facciano sembrare che lo abbiano fatto a causa della coincidenza che il figlio fosse affamato.

Ventitreesima Stagione[]

Naeko Miike riceve una telefonata da una vecchia conoscenza che ha appena scoperto un cadavere nei condomini di Chateau Beika, mentre i Giovani Detective e Yumi Miyamoto sono vicini. Si scopre che la telefonata è di Sakurako, un'amica d'infanzia, che è diventata la governante della famiglia Itami una settimana prima. La casalinga della famiglia indossava un cast e pendeva dal soffitto. Conan e Sakurako si riconoscono. Quando viene chiesto a Sakurako di ricordare un elenco di persone che hanno accesso alla casella di posta di Itami, ricorda un'altra persona che aveva capito il codice per essere brava a memorizzare, Shukichi Haneda. Durante ulteriori indagini Sakurako decide da sola che non è possibile che la casalinga si suicida. Rivela molti dettagli sulla casalinga che ha imparato nel breve periodo in cui è stata lì. Quando Kazunobu Chiba entra nella stanza, riconosce Sakurako come un amico d'infanzia che era in classe un anno dietro la sua, e le chiede se si ricorda di un'altra persona che era sempre con lei, ma viene interrotta. Conan e Shukichi risolvono il caso.

Venticinquesima Stagione[]

Il professor Agasa e i Giovani Detective vanno a un buffet di dolci dove incontrano due attrici televisive che gestiscono entrambi blog. Con loro c'è Sakurako, che recentemente è diventata assistente di una delle blogger, Kyona Shono, dopo che il suo agente si è ammalato. Qualcuno si era avvicinato all'agenzia di Sakurako e aveva chiesto una sostituzione. Dopo che Sakurako corre nel negozio per il suo nuovo datore di lavoro, ritorna per trovare la porta chiusa a chiave e chiede al gestore una chiave. Entrano nella stanza e la trovano morta. Quando arriva la polizia, Sakurako dice all'ispettore Megure che è maledetta mentre i suoi datori di lavoro continuano a morire. A Conan e Sakurako viene detto di aspettare nella stanza dell'altro blogger mentre la polizia indaga. Vengono dati da bere, Conan prende un caffè freddo e Sakurako prende il tè nero. Sakurako sfuma sullo sfondo per il resto del caso. Dopo la soluzione, Hyoue Kuroda fa un'apparizione improvvisa a Tokyo.

Advertisement